WRANGLERMANIA© - Jeep® official partner
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

WRANGLERMANIA© - Jeep® official partnerAccedi
appscomment

La più grande community nazionale per tutti gli appassionati del mondo Jeep®

Auto e buoi dei paesi tuoi? Autoho10
Auto e buoi dei paesi tuoi? Garmin10
Auto e buoi dei paesi tuoi? Wilday10
Auto e buoi dei paesi tuoi? Cruisi10

descriptionAuto e buoi dei paesi tuoi? EmptyAuto e buoi dei paesi tuoi?

more_horiz
Sulla base dell’esperienza personale maturata in queste settimane, ho pensato di descrivere dal punto di vista del consumatore il processo di acquisto e immatricolazione di un’auto usata* di provenienza tedesca. (La procedura è comunque analoga per auto di altri Paesi comunitari.)

Perché tedesca?
Perché la Germania è a mio avviso il più vasto mercato europeo dell’usato “giovane”, auto cioè di recente produzione e spesso con basso chilometraggio. Non è escluso che ci possa anche essere un vantaggio economico nell'acquisto di un’auto usata in Germania, ma spesso (ed è il mio caso) la ragione principale è la scarsità di determinati modelli sul mercato italiano o in altri paesi comunitari.
Avendo deciso di comprare un JK 3.6L di recente fabbricazione (2017-2018) e con pochi km, mi sono presto reso conto che in Italia ne girano pochi (o comunque quelli in vendita e che rispondono ai miei requisiti sono vicini a zero).

Contatti col venditore
Una volta individuato l’oggetto del desiderio su mobile.de o autoscout24.de, il passo seguente è chiaramente prendere contatto con il venditore, preferibilmente un concessionario.

Qui subentra un potenziale problema. Chi non parla tedesco o inglese avrà subito difficoltà a comunicare e a farsi rispondere se prende contatto in italiano. E’ anche vero che possono esserci eccezioni. A un mio messaggio di richiesta di informazioni inviato a un concessionario di Düsseldorf e scritto in tedesco, ha subito risposto un collaboratore dell’azienda in perfetto italiano.

Ci sono poi studi specialistici che offrono servizi di consulenza e intermediazione in questi casi, ma non ho idea dei costi e della qualità del loro intervento. Basta cercare “comprare auto in Germania” sul web per avere risultati immediati. Io ho comunque deciso di farne a meno.

Lo scambio di info con la controparte può avvenire a distanza e spesso la trattativa si svolge al telefono. E’ stato il mio caso. Con un concessionario Jeep di Bielefeld (nord della Germania, a ovest di Hannover) ci siamo parlati un paio di volte e abbiamo concordato un prezzo di vendita senza che io avessi mai visto di persona la sua Jeep (e lui la mia, visto che era disposto a ritirarla in permuta).

Ad accordi presi, sono partito per Bielefeld e mi sono presentato in concessionaria. L’accordo prevedeva anche che lui immatricolasse la mia Jeep in Germania inviandomi copia del documento che dimostrava come il mio numero di telaio XYZ era stato immatricolato tedesco. ** 

Come alternativa si può radiare la macchina in Italia e farla arrivare su con una bisarca ovvero ritornare in Italia con targhe e libretto italiani, radiare l’auto e inviare al concessionario tedesco il documento comprovante l’avvenuta radiazione.

Quanto al mio nuovo acquisto, una volta firmato il contratto di compravendita sul posto, facevo un bonifico istantaneo per la differenza dovuta e, munito di regolare fattura, ripartivo per l’Italia con la nuova Jeep dotata di Überführungskennzeichen, cioè le targhe provvisorie valide per i pochi giorni necessari per portare l’auto a casa.

Di norma, può essere il concessionario a fornirle. Il costo nel mio caso è stato di €150 assicurazione compresa. Una volta trasferito il veicolo e scadute le targhe (la data di scadenza è riportata in bella vista sulle targhe stesse), queste possono essere rottamate o, nel mio caso, appese in garage come ricordo.

Dovete anche richiedere il CoC (certificato di conformità del veicolo), emesso dalla casa produttrice dell’auto, che i tedeschi chiamano Übereinstimmungsbescheinigung, anche se in realtà basterebbe al solerte funzionario digitare in un computer della MCTC il numero di omologazione e4*2001/116*0116*25 che appare nella carta di circolazione del veicolo (Zulassungsbescheinigung Teil II) per ottenere gli stessi dati. Oltre al Teil II, il CoC è un documento che occorre assolutamente ottenere dal venditore .

In mancanza di tale documento, ci sono siti web che dichiarano di potervelo fornire direttamente richiedendolo alla casa produttrice del mezzo. Consultando le valutazioni lasciate dagli utenti di questi siti mi sono tuttavia convinto che si tratta spesso di truffatori. Se il venditore vi dichiara di non disporre del CoC, bisogna insistere perché lo ottenga, oppure chiudere la trattativa.

Disceso dalla Germania con destinazione Milano e arrivato alla frontiera italo-svizzera di Chiasso, un finanziere mi ha fatto un paio di domande sull’auto ma non ha neanche voluto vedere i documenti comprovanti la transazione.

(Ben altra cosa mi era successa 25 anni fa portando in Italia una BMW Z3 con targa temporanea austriaca. Un poliziotto di frontiera mi piantò una scenata vergognosa accusandomi perfino di “importare illegalmente” un’auto in Italia. A quel punto lo invitai a consultare i colleghi della GdF per farsi spiegare le norme vigenti e lui si dileguò prontamente. Evidentemente non solo la Jeep ma anche la Z3 a quei tempi logorava chi non ce l’aveva...Quale proprietario di Jeep non si è mai imbattuto in un rosicone?) Rolling Eyes


Comincia la commedia all’italiana
Appena arrivati in Italia, comincia la  tragicommedia e occorre prepararsi a frustranti attese.

Il mio consiglio è di appoggiarsi a un’agenzia di pratiche auto di fiducia o (come nel mio caso) una delegazione ACI che abbia esperienza nel gestire queste pratiche. Il corrispettivo pagato per il loro lavoro è denaro ben speso, a mio avviso.

Il primo passo è fissare un’intervista con l’Agenzia delle Entrate, che vuole accertarsi che non abbiate commesso alcun illecito fiscale, cioé l’evasione dell’IVA. In realtà, quale privato che acquista da un concessionario una vettura usata pagando un prezzo onnicomprensivo, l’IVA non è dovuta.  

Occorre produrre la fattura d’acquisto del mezzo, la contabile del bonifico effettuato a favore del concessionario tedesco ***, copia del libretto del veicolo e prepararsi spiritualmente a sentirsi richiedere ulteriori documenti (vedi più avanti). Questo dell’Agenzia delle Entrate è un passaggio aggiunto di recente alla già penalizzante procedura, senza dubbio nell'ottica di “semplificazione” che pervade la nostra repubblica delle carte bollate. 3si

A seconda dei loro carichi di... (ehm) lavoro, l’appuntamento può anche essere fissato a notevole distanza dalla data della richiesta. Nel mio caso ci sono voluti 15 giorni prima di essere ricevuto. Nel frattempo, il vostro numero di telaio — che va inserito nella richiesta inoltrata per via telematica — rimane “bloccato” e solo dopo lo sblocco da parte dell’Agenzia delle Entrate sarà possibile riprendere l’iter di immatricolazione.

Nel mio caso mi sono sentito dire che il modo in cui ho pagato il nuovo veicolo (auto in permuta + bonifico per la differenza) sarebbe una “fattispecie anomala.” Dare un’auto in permuta  è un’anomalia? Ho chiesto incredulo. Risposta affermativa. affraid

Lo ripeto. Un'impiegata dell’Agenzia delle Entrate ritiene “anomala” una permuta con pagamento della differenza.  Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes

A questo punto mi è stato richiesto di compilare un’autodichiarazione che descrivesse le modalità di acquisto e il dettaglio della permuta, più una traduzione dal tedesco dell’atto di vendita (che dice esattamente le stesse cose). Nuovo appuntamento fissato dopo 19 giorni.

Per chi voglia tenere il conto, siamo a 34 giorni di fermo del mezzo solo perché l’Agenzia delle Entrate possa protocollare la mia richiesta. Ora, nelle parole dell’impiegata, “abbiamo un mese di tempo per risponderle.”

Il passo successivo allo sblocco è di competenza della Motorizzazione. Vi terrò al corrente dei successivi sviluppi.

Volli, fortissimamente volli
Vale la pena riflettere su quanto sopra. Voler comprare a tutti i costi un veicolo che in Italia non si trova ha un prezzo, sia materiale che intangibile. L’attesa estenuante e l’interazione con dei passacarte che hanno tuttavia il potere di dire NO sono dei forti deterrenti.

Riepilogando, l’Agenzia delle Entrate vi darà il suo nulla osta a immatricolare l’auto senza aggravio di tasse a condizione che:


  • 1.       L’auto sia usata (vedi nota*) e che venga acquistata per proprio uso da un privato cittadino;
  • 2.       Che vi sia stato almeno un precedente intestatario privato (che abbia quindi pagato l’IVA), vedi anche al punto 5. Questo per evitare che un veicolo precedentemente intestato solo a concessionari venga venduto esente IVA a un privato. In questo specifico caso, il privato acquirente italiano sarebbe tenuto a pagare l’IVA tramite F24;
  • 3.       Che sia presente un contratto di acquisto o meglio ancora una fattura (in originale) e il pagamento sia documentabile (p.es. tramite contabile di bonifico).
  • 4.       Sia presentata ricevuta dell’apertura di una pratica di “censimento” del veicolo da immatricolare presso uno sportello abilitato, come una delegazione ACI o un’agenzia di pratiche auto. La ricevuta è emessa telematicamente dalla Motorizzazione e reca un numero di protocollo;
  • 5.       Sia disponibile la carta di circolazione originale del veicolo (Zulassungsbescheinigung Teil II), di cui tratterranno una copia, da cui si evinca la presenza di un privato tra i precedenti proprietari;
  • 6.       Tutti i documenti in lingua estera siano tradotti (a me, per fortuna, non è stato richiesto di presentarli  “asseverati” o sottoscritti da un traduttore abilitato.)


NOTE:
 
 
*Ai fini dell’importazione, un’auto è definita usata dopo non meno di sei mesi dalla sua prima immatricolazione o quando ha percorso più di 6.000 km.


** Con la copia di questo documento (Zulassungsbescheinigung Teil II) in cui compare il nuovo numero di targa dell’auto abbinato all'originale numero di telaio o VIN (FIN per i tedeschi), si può procedere alla radiazione per esportazione dell’auto italiana.


*** A differenza dell’Italia, in Germania si può pagare in contanti fino a €9.999 ma è comunque meglio servirsi di mezzi di pagamento tracciabili (come il bonifico) per non passare da evasore una volta arrivati nel Bel Paese.

descriptionAuto e buoi dei paesi tuoi? EmptyRe: Auto e buoi dei paesi tuoi?

more_horiz
Molto interessante, grazie (e attendiamo gli sviluppi! Wink)
Sì, ovviamente è un iter che ha senso per un veicolo introvabile o comunque che si desidera fortemente, oppure nel caso ci fosse una grossa differenza di prezzo iniziale rispetto a un'alternativa italiana, tale da compensare il lavoro extra e l'ecotassa.

descriptionAuto e buoi dei paesi tuoi? EmptyRe: Auto e buoi dei paesi tuoi?

more_horiz
@T-Rex ha scritto:
...il processo di acquisto e immatricolazione di un’auto usata* di provenienza tedesca....

affraid alla faccia della comunita' europea Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad
comunque grazie 1000 per la condivisione mega super dettagliata 204484

descriptionAuto e buoi dei paesi tuoi? EmptyRe: Auto e buoi dei paesi tuoi?

more_horiz
@mz54 ha scritto:

Auto e buoi dei paesi tuoi? Affraid alla faccia della comunita' europea Auto e buoi dei paesi tuoi? Icon_evil Auto e buoi dei paesi tuoi? Icon_evil Auto e buoi dei paesi tuoi? Icon_evil


Inutile dire che l'operazione inversa (cioé, la vendita e immatricolazione della mia Jeep targata italiana in Germania) ha richiesto un paio d'ore. Rolling Eyes

Malgrado già sapessi in partenza di andare a "mettere il culo nei calci" (come dicono in Triveneto), mai pensavo di dover rinunciare all'uso dell'auto per settimane (chissà, forse anche mesi) a causa dell'Ag. Entrate. Non discuto il bisogno di arginare l'evasione dell'IVA, ma mi domando:

  • Quanto pesa l'evasione nello specifico ambito di cui parliamo (importazione auto da parte di privati)?; e
  • Perché i tempi sono così lunghi? (Non dedicare abbastanza risorse a questa opera di controllo significa farne ricadere le conseguenze interamente sul cittadino—ma qualcuno ne è sorpreso? Mad). 

Resta il fatto che io cercavo una delle ultime "vere" Jeep prima della loro estinzione (in Europa). La mia è MY 2018 ma immatricolata per la prima volta nel 2019 a Berlino, quindi obiettivo principale raggiunto.  thumbup

Visto che posso già escludere di fare qualche bella uscita natalizia in 4X4, voglio andare a cercare nei decreti ministeriali e nelle circolari dell'Ag. Entrate come sono arrivati a stabilire il termine di un mese per dare il loro nulla osta e qual è il presupposto legale per questa imposizione. Si accettano scommesse.  claps2

descriptionAuto e buoi dei paesi tuoi? EmptyRe: Auto e buoi dei paesi tuoi?

more_horiz
vedo che fai parte anche tu del gruppo “ cerchiamo di rimanere giovani” ti faccio i miei complimenti, perché ci vuole culo e pazienza e a differenza tua , più invecchio e più mi irrito … per evitare che la pressione mi salga di parecchio ho deciso di fare la pecora ed adeguarmi alla burocrazia del nostro paese 😂.  Dopo aver modificato le misure gomme su una triumph …. ci sono voluti 8 mesi tra portarla e riprenderla. Mi sono talmente stancato e demoralizzato che quando è stato il momento di acquistare la  wrangler mi sono messo in coda tra panda e punto 😂

descriptionAuto e buoi dei paesi tuoi? EmptyRe: Auto e buoi dei paesi tuoi?

more_horiz
Si purtroppo e incredibile!
Io idem!
La volevo prenderla anche io come TRex, quando mi sono mosso era il 2020 ce ne erano parecchie!
Volevo fare da me!
Ma credetemi visto le risposte contrastanti addirittura tra le stesse "funzioni", abbandonai l idea!!
A quei tempi di Jk cera l imbarazzo della scelta anche come colori!!!

descriptionAuto e buoi dei paesi tuoi? EmptyRe: Auto e buoi dei paesi tuoi?

more_horiz
Ho letto tutta la tua esperienza, in base a quello che scrivi mi sconsigli di acquistare da un privato in Germania piuttosto che da un concessionario giusto? 

Ho visto un auto che mi piace proprio, è di un privato tedesco che l’ha importata da Dubai, ha già tutta la documentazione e le targhe tedesche

descriptionAuto e buoi dei paesi tuoi? EmptyRe: Auto e buoi dei paesi tuoi?

more_horiz
Non sconsiglio l'acquisto da un privato, a patto che il venditore ti fornisca:

1. Certificate of Conformity (CoC) del mezzo, o come lo chiamano i tedeschi Übereinstimmungsbescheinigung;
2. Si occupi di organizzare le targhe provvisorie coperte da assicurazione per il viaggio di ritorno;
3. Zulassungsbescheinigung Teil I & II, cioè la carta di circolazione (La Parte I è in forma ridotta, la Parte II vale anche come CdP)

Il N.1 serve alla Motorizzazione per immatricolare la tua auto senza sottoporla a ispezione.
(Il N.3 ce l'ha di sicuro perché serve per circolare e vendere l'auto. L'Agenzia delle Entrate ne vuole le copie per accertarsi che ci sia almeno un privato tra i proprietari precedenti.)

descriptionAuto e buoi dei paesi tuoi? EmptyRe: Auto e buoi dei paesi tuoi?

more_horiz
@T-Rex ha scritto:
Non sconsiglio l'acquisto da un privato, a patto che il venditore ti fornisca:

1. Certificate of Conformity (CoC) del mezzo, o come lo chiamano i tedeschi Übereinstimmungsbescheinigung;
2. Si occupi di organizzare le targhe provvisorie coperte da assicurazione per il viaggio di ritorno;
3. Zulassungsbescheinigung Teil I & II, cioè la carta di circolazione (La Parte I è in forma ridotta, la Parte II vale anche come CdP)

Il N.1 serve alla Motorizzazione per immatricolare la tua auto senza sottoporla a ispezione.
(Il N.3 ce l'ha di sicuro perché serve per circolare e vendere l'auto. L'Agenzia delle Entrate ne vuole le copie per accertarsi che ci sia almeno un privato tra i proprietari precedenti.)

Grazie 

Sento un conoscente che si occupa di queste cose, di solito lui importa da uk.. ma penso sia uguale per la germania.. 

Lui di solito si prende tra le 2/3000 euro per andare recuperare la macchina, portarla in Italia,  e fare tutti i documenti per targare.

Non so quantificare se sia tanto o poco.. ma da quello che descrivi potrebbe starci come cifra..

descriptionAuto e buoi dei paesi tuoi? EmptyRe: Auto e buoi dei paesi tuoi?

more_horiz
In teoria per la Germania dovrebbe essere ancora più facile che dall'UK.

La parcella di chi si occupa delle procedure di importazione e immatricolazione mi sembra salata.
Se non ci fosse di mezzo l'incognita dell' Ag. Entrate, il processo sarebbe cosa da pochi giorni. (Magari in quei 2000-3000 Euro c'è dentro anche un "incentivo" per un funzionario compiacente, chissà... Mad).

Il Rubicon ex-Dubai deve essere intestato a un privato. Vedo dall'inserzione che chi vende è un concessionario, che tuttavia sostiene si tratti della sua auto privata. Basta una copia della Zulassungsbescheinigung Teil II per vedere come stanno le cose.
E anche qui, serve il CoC a scanso di rogne, perché in Motorizzazione appena leggono Dubai vanno in tilt.

descriptionAuto e buoi dei paesi tuoi? EmptyRe: Auto e buoi dei paesi tuoi?

more_horiz
@T-Rex ha scritto:
In teoria per la Germania dovrebbe essere ancora più facile che dall'UK.

La parcella di chi si occupa delle procedure di importazione e immatricolazione mi sembra salata.
Se non ci fosse di mezzo l'incognita dell' Ag. Entrate, il processo sarebbe cosa da pochi giorni. (Magari in quei 2000-3000 Euro c'è dentro anche un "incentivo" per un funzionario compiacente, chissà... Mad).

Il Rubicon ex-Dubai deve essere intestato a un privato. Vedo dall'inserzione che chi vende è un concessionario, che tuttavia sostiene si tratti della sua auto privata. Basta una copia della Zulassungsbescheinigung Teil II per vedere come stanno le cose.
E anche qui, serve il CoC a scanso di rogne, perché in Motorizzazione appena leggono Dubai vanno in tilt.


Grazie delle informazioni!! 

Nella parcella è compreso il trasporto auto, in bisarca lui importava lotus, chateram ecc..

descriptionAuto e buoi dei paesi tuoi? EmptyRe: Auto e buoi dei paesi tuoi?

more_horiz
Come promesso, vi aggiorno sullo stato delle cose. Lunedì 3 Gennaio 2022 ritiro finalmente le targhe della nuova Jeep.  salt

Ieri, l'Agenzia delle Entrate mi ha segnalato l'avvenuto sblocco del numero di telaio in banca dati.

Che significa tutto questo?

Vuol dire che l'Ag. Entrate non ha ravvisato alcun problema relativo al pagamento dell'IVA nella mia transazione. Vale la pena ricordare che se un privato in Italia acquista un bene usato (come p.es. un'auto) non è tenuto al pagamento dell'IVA. Lo stesso vale se acquista un'auto in un paese comunitario.

Come già accennato, l'importante che il veicolo risulti precedentemente intestato a un privato (non importa se poi sia passato a un commerciante di auto, serve almeno un privato tra i proprietari precedenti), che abbia > 6 mesi oppure > 6000 km di percorrenza.

Riepilogando, ho comprato la Jeep a fine Ottobre e l'ho portata in Italia con le targhe temporanee.
Ai primi di Novembre ho avviato (tramite una delegazione ACI) la pratica di immatricolazione, che segue due binari paralleli:

  • Ag. Entrate per il suo nulla osta a procedere (oppure, richiesta di pagamento di IVA dovuta tramite F24)
  • Motorizzazione (servono i doc. originali del mezzo, il C.o.C., la fattura, il vostro C.F., documento d'identità). La Motorizzazione attende comunque il via libera dall'Ag. Entrate, che pone di fatto un fermo sul vostro numero di telaio.

Il passaggio tramite Ag. Entrate è una trovata recente che allunga notevolmente i tempi. Io ho richiesto l'appuntamento il 9 Novembre, visitato la sede di pertinenza (non si può scegliere la sede che preferite, ma quella che geograficamente vi compete) il 24 Novembre.

Qui sono stato invitato a portare ulteriori documenti e la traduzione in italiano dell'atto di vendita. Per non sbagliare, ho tradotto tutto e sono ritornato (previo appuntamento) il 13 Dicembre. A distanza di 16 gg ho avuto la luce verde mentre intanto la Motorizzazione aspettava  questo via libera per dare il suo nulla osta. Avrei potuto ritirare le targhe oggi, dopo 50 giorni di attesa, ma ho preferito farla immatricolare il 3 Gennaio 2022.  beviamocisu

descriptionAuto e buoi dei paesi tuoi? EmptyRe: Auto e buoi dei paesi tuoi?

more_horiz
Che parto! A dimostrazione che chi l’ha dura la vince.
Auguri per il nuovo acquisto. Si attendono foto e impressioni di guida del pentastar.

descriptionAuto e buoi dei paesi tuoi? EmptyRe: Auto e buoi dei paesi tuoi?

more_horiz
@Hostile79 ha scritto:
Che parto! A dimostrazione che chi l’ha dura la vince.
Auguri per il nuovo acquisto. Si attendono foto e impressioni di guida del pentastar.

In tempi normali, penso che l'intera trafila si sarebbe conclusa in tre settimane (che è sempre un'oscenità, visto che l'operazione inversa in Germania dura un paio d'ore.) Ad allungare il brodo ci ha pensato il Covid, che ha indotto l'Ag. Entrate a richiedere agli interessati un appuntamento via sito Web, con un allungamento dei tempi inaccettabile.  Evil or Very Mad

La nuova Jeep è questa in foto, ripresa in Svizzera durante il viaggio verso Milano. E' una JK Edition con diverse differenze cosmetiche rispetto al Sahara, sulla quale versione si basa. 
Sono partito alla volta della Germania con un 2.8 CRD e sono rientrato con un 3.6 V6, e ho così avuto modo di fare un confronto diretto tra le due.

Del Pentastar mi piace la risposta all'acceleratore e la sensazione di avere un motorone sotto il cofano. Era quello che cercavo e che mi ha spinto a cambiare auto dopo soli 18 mesi di diesel VM. La Jeep mi sembra anche più agile, ma non so spiegarmi perché.  Wink

I consumi sono poco differenti. All'andata ho fatto 9.5 litri per 100 km, al ritorno 10.5/100 km. Con l'uso che faccio io della Jeep, non mi accorgo nemmeno della differenza. Diciamo che il fattore consumo è del tutto trascurabile.

Auto e buoi dei paesi tuoi? San_be10

Ultima modifica di T-Rex il Gio 30 Dic 2021, 19:44 - modificato 1 volta.

descriptionAuto e buoi dei paesi tuoi? EmptyRe: Auto e buoi dei paesi tuoi?

more_horiz
Ti sei fatto un bel regalo di fine anno! Anzi, di inizio anno! Auguroni e complimenti!

descriptionAuto e buoi dei paesi tuoi? EmptyRe: Auto e buoi dei paesi tuoi?

more_horiz
@Hostile79 @ClaF 
Grazie e auguri anche a voi.  thumbup

descriptionAuto e buoi dei paesi tuoi? EmptyRe: Auto e buoi dei paesi tuoi?

more_horiz
Veramente Bella!! Colore spettacolare!!

descriptionAuto e buoi dei paesi tuoi? EmptyRe: Auto e buoi dei paesi tuoi?

more_horiz
Sui consumi è stata una bella sorpresa, il 3.6 non è poi così assetato come pensavo. Forse l’agilità che percepisci è data anche dal minor peso del benzina rispetto al diesel.
Anche io come te sono un po’ deluso dal crd, ho avuto altri fuoristrada in passato con motorizzazioni diesel, avevano poco più della metà dei cavalli e della coppia del jk ma andavano uguale, stesso peso del mezzo. Il fatto delle strozzature che ci mettono per omologare i diesel moderni di certo non aiuta ad esprimere al meglio tutta la potenza che sarebbero in grado di erogare.
Sicuramente già togliendo il fap e azzerando il lag della risposta dell’acceleratore le cose cambierebbero.
Ai tempi acquistai il jk con il 2.8 solo perché volevo il cambio manuale e il 3.6 qui da noi non è mai arrivato così configurato, non di certo per i consumi, che poi non sono così diversi a quanto pare.
Comunque ti sei fatto proprio un bel regalo.

descriptionAuto e buoi dei paesi tuoi? EmptyRe: Auto e buoi dei paesi tuoi?

more_horiz
Sono arrivate le targhe? Tutto ok?

descriptionAuto e buoi dei paesi tuoi? EmptyRe: Auto e buoi dei paesi tuoi?

more_horiz
@ClaF ha scritto:
Sono arrivate le targhe? Tutto ok?

Ciao, le targhe sono arrivate (vedi più su il mio post del 30 Dicembre). Tutto bene, grazie.
Puoi immaginare quanto rapidamente le ho montate... salt Dopo 50 giorni di 'lockdown' in garage sono subito uscito a fare un giro con il serbatoio che ancora conteneva metà dell'ultimo pieno fatto a Bregenz, Austria, il 27 Ottobre.

Sorpresa delle sorprese, per pura combinazione il gruppo di tre numeri della targa riporta le tre ultime cifre del mio anno di nascita. Così ho una targa personalizzata a titolo gratuito... cheers

Morale della favola: non ho intenzione di ripetere questa esperienza a breve. Ma in linea di massima la rifarei. Wink
A chi contempla di portare a termine una simile operazione, consiglio di studiarsi bene il mercato italiano e poi fare un confronto con quello tedesco (o francese, belga, ecc.). Più su ho fatto l'elenco dei documenti necessari e della procedura da seguire.

E' inevitabile che, col lievitare dei prezzi del nuovo e con il protrarsi dei tempi di consegna, qualcuno voglia seriamente pensare a un usato recente di origine tedesca (o altra in ambito CE.) Piuttosto che acquistare a caro prezzo qualche "esperimento" Stellantis destinato a rapida obsolescenza, ho scelto di andare su un modello supercollaudato e su un propulsore onesto e sperimentato.
YMMV.  Very Happy

Edit informativo:  Exclamation

Durante gli arresti domiciliari del mezzo, non sono stato con le mani in mano. Queste le operazioni portate a termine:

descriptionAuto e buoi dei paesi tuoi? EmptyRe: Auto e buoi dei paesi tuoi?

more_horiz
Buongiorno Trex.
Fantastica!
Voglio vederla dal vivo!!!
Molto interessante anche il video.
Mi piacerebbe sentirla dal vero!!!!

descriptionAuto e buoi dei paesi tuoi? EmptyRe: Auto e buoi dei paesi tuoi?

more_horiz
Posso chiederti anche in privato quanto hai spuntato come prezzo ?
Sto valutando un usato 2015 Italia, e volevo fare un paragone..
anche con pm se preferisci..
grazie mille in anticipo e complimenti per il mezzo stupendo!

descriptionAuto e buoi dei paesi tuoi? EmptyRe: Auto e buoi dei paesi tuoi?

more_horiz
Mi ero perso il bell'upgrade!
Complimenti!

Il 3.6 è un gran motore, hai fatto benissimo.

Io stesso quando avevo cambiato il Cherokee KJ 2.8 per il Wrangler TJ 4.0 avevo notato che il consumo era di poco superiore.
Ora ho ripreso un 2.8, sul JK... l'occasione è stata su questa, ma avrei preferito un 3.8.

Complimenti ancora (anche per la guida dettagliata come sempre)!! Wink
privacy_tip Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.