JEEP® FORUM ITALIA
Benvenuto su WRANGLERMANIA FORUM, la community più numerosa d'Italia!


Registrati GRATUITAMENTE e visualizza tutte le sezioni multimediali e tecniche che il nostro Forum offre!


Una volta completata la procedura di registrazione ti consigliamo di leggere il Regolamento del Forum e di presentarti nell'apposita sezione.

WRANGLERMANIA utilizza i Cookie per gestire e migliorare la tua esperienza di navigazione.
Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo deicookie.


Grazie l'AD
Cerca
Risultati per:
Ricerca avanzata
Chi è online?
In totale ci sono 43 utenti in linea: 8 Registrati, 0 Nascosti e 35 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Barrett50, Bovo, holY88, Lucius.B, mfile, Riccardo2018, T1Z1an0, Zacapa

Guarda la lista completa

Ultimi argomenti
Tool

Traduttore
Condividi
Andare in basso
avatar
Jeeper °I
Jeeper °I
Data d'iscrizione : 02.11.16
Età : 34
Località : roma
Visualizza il profilo

Turbina in protezione

il Dom 25 Nov 2018, 17:34
Buonasera ragazzi, ho un problema alla turbina, mi capita spesso quando piove e ci sono le strade colme di acqua che durante la marcia non mi attacca più la turbina, come se si bagnasse qualcosa che mi manda in protezione la turbina, però sul quadro strumenti non mi compare nessuna spia di segnalazione. Lasciandola ferma nel garage dopo qualche ora riprende a funzionare tutto regolarmente. Cosa potrebbe essere?
help
Grazie....
avatar
Jeeper °I
Jeeper °I
Data d'iscrizione : 30.08.18
Età : 29
Località : Roma
Visualizza il profilo

Re: Turbina in protezione

il Mar 27 Nov 2018, 12:07
Ciao, appena presa la mia mi ha fatto uno scherzetto del genere, però sul quadro mi si accendeva la spia motore e il motore entrava in protezione, con conseguente non funzionamento della turbina. L'ho portata da Danny (anche io sono di Roma) e mi ha risolto il tutto in una giornata cambiando il debimetro (ho speso 150 euro). Ora non so se possa essere il tuo stesso caso, trovo solo strano che il quadro non ti dica nulla.
avatar
Jeeper °I
Jeeper °I
Data d'iscrizione : 02.11.16
Età : 34
Località : roma
Visualizza il profilo

Re: Turbina in protezione

il Mer 28 Nov 2018, 15:20
Ho pulito il dibimetro con dello spray per contatti come ho letto sul forum e per ora sembra va meglio..Per ora grazie
avatar
Vice-AMMINISTRATORE
Vice-AMMINISTRATORE
Data d'iscrizione : 30.10.09
Età : 56
Località : Pavia
Visualizza il profilo

Re: Turbina in protezione

il Gio 29 Nov 2018, 18:01
Con debimetro sporco o bagnato puo' succedere che la macchina non acceleri piu', i filamenti che misurano i flussi sono delicati, quindi la pulizia e' un lavoro delicato e temo temporaneo

________________________________
JK  RUBICON 2.8 CRD 3P auto 2008 nero
________________________________________________
Suntop Deep sand, color cammello che sul nero fa la sua porca figura!!!
assetto +3" trail master
paraurti afn                                    
gomme Toyo open country A/T
da fango TAGOM shark
misura di serie




....il JK.. e' come il potere, logora.......chi non ce l'ha!!
avatar
Jeeper °I
Jeeper °I
Data d'iscrizione : 02.11.16
Età : 34
Località : roma
Visualizza il profilo

Re: Turbina in protezione

il Gio 29 Nov 2018, 21:39
Ma come fa a bagnarsi il dibimetro trovandosi nel vano motore? Può essere che si bagni quache altro connettore più esposto, tipo il connettore o qualcosa al EGR? O Altro? Comunque per ora vi ringrazio per le informazioni
avatar
Jeeper °I
Jeeper °I
Data d'iscrizione : 02.11.16
Età : 34
Località : roma
Visualizza il profilo

Re: Turbina in protezione

il Gio 29 Nov 2018, 21:41
Mi hanno detto che dal quadro strumenti si può fare una autodiagnosi, voi sapete come si fa?
avatar
Jeeper °I
Jeeper °I
Data d'iscrizione : 06.10.17
Età : 29
Località : Verona
Visualizza il profilo

Re: Turbina in protezione

il Ven 30 Nov 2018, 09:05
MARK84 ha scritto:Ma come fa a bagnarsi il dibimetro trovandosi nel vano motore? Può essere che si bagni quache altro connettore più esposto, tipo il connettore o qualcosa al EGR? O Altro? Comunque per ora vi ringrazio per le informazioni

Quando ho aperto il ricircolo dei vapori olio dalla testa non avete idea di quanto schifo abbia trovato nelle tubazioni di aspirazione. Quelle in gomma/silicone le ho smontate tutte e lavate, anche il raccordo metallico sopra la turbina. Avrei dovuto farlo anche con l'intercooler ma non ne avevo il tempo, magari lo farò.
55mila km, 3 anni.
Il debimetro era imbrattato proprio dai vapori di olio che venivano reimmessi in aspirazione. Pulito anche quello. Sicuramente a lungo andare si sarebbe imbrattato sempre di più.
Ogni tanto ora controllo il tubetto di scarico "a terra" dei vapori olio e non credevo sputasse fuori davvero così tanto schifo.
Ovvio, non stiamo parlando di quintalate di roba, ma considerando che in aspirazione dovrebbe entrarci solo aria............
Probabilmente il 2.8 CRD non sarà un W12 Rolls in tema di qualità costruttiva e tolleranze, quindi chi più e chi meno potrebbe beneficiare di questa semplice modifica, risparmiando anche soldini per debimetri andati.
E' una modifica che vi consiglio di fare, costo quasi zero, manualità richiesta pari a quella dell'assemblaggio delle lego technic.
avatar
Vice-AMMINISTRATORE
Vice-AMMINISTRATORE
Data d'iscrizione : 30.10.09
Età : 56
Località : Pavia
Visualizza il profilo

Re: Turbina in protezione

il Ven 30 Nov 2018, 09:10
Di solito il debimetro si sporca, potrebbe bagnarsi quello di chi ha il cofano con le feritoie, ma raro, il mio era un esempio

per l'autodiagnosi si deve girare rapidamente 3 volte la chiave su on, prima dell'accensione, ma meglio trovare il topic dedicato sul forum, appena riesco lo cerco, ma ho sempre dubitato dell'affidabilita'

________________________________
JK  RUBICON 2.8 CRD 3P auto 2008 nero
________________________________________________
Suntop Deep sand, color cammello che sul nero fa la sua porca figura!!!
assetto +3" trail master
paraurti afn                                    
gomme Toyo open country A/T
da fango TAGOM shark
misura di serie




....il JK.. e' come il potere, logora.......chi non ce l'ha!!
avatar
Jeeper °I
Jeeper °I
Data d'iscrizione : 02.11.16
Età : 34
Località : roma
Visualizza il profilo

Re: Turbina in protezione

il Ven 30 Nov 2018, 09:20
Grazie mille
avatar
Vice-AMMINISTRATORE
Vice-AMMINISTRATORE
Data d'iscrizione : 30.10.09
Età : 56
Località : Pavia
Visualizza il profilo

Re: Turbina in protezione

il Ven 30 Nov 2018, 09:27
Traduzione simultanea per lettura codici con chiave da un tutorial

1. Per controllare i codici DTC del Jeep JK Wrangler, è sufficiente inserire la chiave nell'accensione, portarla in posizione "ON" ma non avviare il motore. Quindi, spingere la chiave nel cilindro di accensione e mentre la si tiene in mano, girarla nella posizione "OFF" e quindi tornare alla posizione "ON" (3) volte diritta assicurandosi di terminare con essa nella posizione "ON". È importante continuare a spingere sulla chiave per evitare che cada nelle diverse posizioni lungo la strada.

se appare la scritta DONE e' ok altrimenti appare il numero del codice errore

________________________________
JK  RUBICON 2.8 CRD 3P auto 2008 nero
________________________________________________
Suntop Deep sand, color cammello che sul nero fa la sua porca figura!!!
assetto +3" trail master
paraurti afn                                    
gomme Toyo open country A/T
da fango TAGOM shark
misura di serie




....il JK.. e' come il potere, logora.......chi non ce l'ha!!
avatar
Jeeper °I
Jeeper °I
Data d'iscrizione : 02.11.16
Età : 34
Località : roma
Visualizza il profilo

Re: Turbina in protezione

il Ven 30 Nov 2018, 09:36
Grazie
avatar
Jeeper °IIIII
Jeeper °IIIII
Data d'iscrizione : 21.04.12
Età : 45
Località : lodi
Visualizza il profilo

Re: Turbina in protezione

il Ven 30 Nov 2018, 17:49
Zemp89,come hai fatto ad aprire il cilindretto del recupero vapori olio? e' talmente ermetico,io ho provato a sganciare le alette del coperchio ma ho lasciato perdere perche' rischiavo di spezzarle,tra l'altro quel coperchietto non esiste come ricambio.
avatar
Jeeper °I
Jeeper °I
Data d'iscrizione : 06.10.17
Età : 29
Località : Verona
Visualizza il profilo

Re: Turbina in protezione

il Ven 30 Nov 2018, 19:01
Parlo per il 200 cv perché non ho ancora avuto occasione di smanettare sul 177cv.
Sul 200 cv basta seguire il tubo che esce dal carter copritesta, sulla sinistra (lato passeggero). Arriva al condensatore di vapori che si immette nella curva collegata al coperchio della scatola filtro.
Si schiaccia la fascetta elastica che collega il condensatore alla curva dell'airbox, si sfila il condensatore, gli si collega un tubo (+fascetta) che vada a "scaricare" a terra e si tappa il buco che rimane sulla curva dell'airbox. Fine.
Poi per scrupolo ho messo altre due fascette sul tubo dove si collega all'uscita dalla valvola sulla testa e una dove si collega al condensatore.

Devo ancora studiare bene la posizione dove far scaricare il tubo. Subito l'avevo fatto passare affianco al tubo freno e scarica vicino al puntone inferiore, tanto credevo non sarebbe mai uscito qualcosa di importante da lì (come sulle auto precedenti su cui l'avevo fatto), invece esce parecchio vapore unto e (in centinaia di km) mi unge il puntone. Quando mi fermo si trovano una goccina all'uscita del tubo. Appena mi procuro il tubo giusto con la relativa riduzione lo faccio arrivare in una posizione migliore.
Solo a pensare che tutto quell'unto andasse a finire nell'aspirazione, quindi su debimetro, farfalla, rail, ic & company mi vien male. Il prossimo passo sarà l'egr.

Magari mi sono spiegato come un macaco inferocito, ma è davvero più facile che a dirsi. E appena completo il tutto faccio un paio di foto.

Inviato con Topic'it
avatar
Jeeper °IIIII
Jeeper °IIIII
Data d'iscrizione : 21.04.12
Età : 45
Località : lodi
Visualizza il profilo

Re: Turbina in protezione

il Ven 30 Nov 2018, 21:04
OK! Grazie mille Zemp89,e' uguale al 177CV comunque. Se hai qualche foto tanto meglio per tutti dato che la cosa e' molto utile,il filtro vapori olio tra l'altro che dovrebbe essere nel cilindretto sopra la testa da dove parte il tubo che si reimmette nella curva della scatola filtro se contiene qualche sorta di spugnetta (ma non lo so) quando si impregna porterebbe la turbina in sovrapressione col rischio di spaccare. Ho avuto esperienza col mio bmw 320 d touring E46,il filtro vapori era il responsabile di un sacco di turbine scoppiate tra cui la mia (meno male che era ancora in garanzia) con la turbina nuova,qualche anno dopo rischiai ancora ,allora aprii la scatoletta dove alloggiava il filtrino vapori e lo tolsi completamente e non ebbi piu' problemi,mi ando' in blocco la turbina,dopo una tirata forse per il surriscaldamento non spingeva piu'. Infatti la serie successiva montava un filtro cosiddetto a "decantazione" praticamente una scatola vuota senza elemento filtrante in spugna ma con 2 imbutini che facevan gocciolare meglio i vapori per reimmetterli nel collettore di aspirazione in pratica per pararsi il culo gli ingegneri si inventarono questa cosa.
avatar
Jeeper °I
Jeeper °I
Data d'iscrizione : 02.11.16
Età : 34
Località : roma
Visualizza il profilo

Re: Turbina in protezione

il Ven 30 Nov 2018, 21:10
Grazie a tutti per le informazioni
avatar
Jeeper °I
Jeeper °I
Data d'iscrizione : 06.10.17
Età : 29
Località : Verona
Visualizza il profilo

Re: Turbina in protezione

il Sab 01 Dic 2018, 00:00
marcello717 ha scritto:OK! Grazie mille Zemp89,e' uguale al 177CV comunque. Se hai qualche foto tanto meglio per tutti dato che la cosa e' molto utile,il filtro vapori olio tra l'altro che dovrebbe essere nel cilindretto sopra la testa da dove parte il tubo che si reimmette nella curva della scatola filtro se contiene qualche sorta di spugnetta (ma non lo so) quando si impregna porterebbe la turbina in sovrapressione col rischio di spaccare. Ho avuto esperienza col mio bmw 320 d touring E46,il filtro vapori era il responsabile di un sacco di turbine scoppiate tra cui la mia (meno male che era ancora in garanzia) con la turbina nuova,qualche anno dopo rischiai ancora ,allora aprii la scatoletta dove alloggiava il filtrino vapori e lo tolsi completamente e non ebbi piu' problemi,mi ando' in blocco la turbina,dopo una tirata forse per il surriscaldamento non spingeva piu'. Infatti la serie successiva montava un filtro cosiddetto a "decantazione" praticamente una scatola vuota senza elemento filtrante in spugna ma con 2 imbutini che facevan gocciolare meglio i vapori per reimmetterli nel collettore di aspirazione in pratica per pararsi il culo gli ingegneri si inventarono questa cosa.

Promesso, appena ultimo il tutto (spero entro il fine della prossima settimana) faccio un paio di foto.
Solitamente come hai detto tu dovrebbe esserci un filtro, ma spesso rischia di intasarsi. Sul CRD non dovrebbe esserci, ma lo prendo per sentito dire da uno che l'aveva aperto sul 3.0 V6 della 300C.
Altra soluzione è appunto anche quella di aggiungere un decanter aftermarket, ma solitamente tendo ad evitarlo perché mi sa tanto troppo di tuning giostraro e non ne ho mai avuto bisogno. Anche perché ogni tot bisogna ricordarsi di svuotarlo. Ovvio che se la sua utilità dovesse rendersi indispensabile mi toccherà montarlo. Se trovo un punto dove far sfiatare il tubicino che non mi imbratti troppo il fondo tanto meglio.
Non mi fido invece a far passare i vapori tramite il decanter e poi reimmetterli in aspirazione, ne escono davvero troppi da sto CRD.
Non avevo mai sentito del nesso tra le turbine spaccate e i filtrini intasati su e46, probabilmente si sgretolavano i filtrini zeppi di olio e andavano a finire nelle giranti dei compressori delle turbine.
A proposito, altro organo che ringrazia per l'esclusione del ricircolo vapori olio è proprio la turbina, mica poco. È la prima cosa che incontrano i vapori. E la più costosa del sistema di sovralimentazione.

Inviato con Topic'it
avatar
Jeeper °I
Jeeper °I
Data d'iscrizione : 06.10.17
Età : 29
Località : Verona
Visualizza il profilo

Re: Turbina in protezione

il Ven 07 Dic 2018, 10:48
Ecco qualche foto.
Ricircolo vapori olio aperto con sfiato esterno.
Sul tubone dell'airbox ho messo un tappo, in maniera che ora finalmente alla turbina arrivi solo aria pulita. E così passa aria pulita anche in tutte le tubazioni, nell'intercooler e sul debimetro.
Dalla testa parte il tubo originale, i vapori passano attraverso il condensatore di vapori originale (altro non è che una resistenza che si riscalda per condensare i vapori), e poi ci ho attaccato una riduzione Ø interni 25/16 mm in silicone da cui parte il tubetto che va a sfiatare sotto, nella posizione che si vede in foto. Per ora trasparente, perché tengo monitorato che sia tutto ok, poi magari lo metterò nero.
Sono stato bene attento a non strozzare il tubetto e a fissarlo con fascette varie in maniera da evitare che si muova e vada a strozzarsi, perché esce davvero parecchio vapore, lo si vede anche a occhio nudo illuminandolo con un flash. Soffia parecchio quello sfiato.
Giusto per farvi capire, come primissima soluzione avevo attaccato al condensatore un tubo da 25 mm lungo circa 60 cm che scaricava dietro la ruota dx, sopra al puntone inferiore dx (lato passeggero) ma essendo di sezione troppo grande, la velocità dei vapori era troppo bassa e facevano in tempo a condensare e scendevano vere e proprie gocce di oliastro, imbrattando la zona.
Con un tubetto piccolo (non troppo) invece si riesce a mantenere sufficientemente alta la velocità dei vapori e farli arrivare a sfiatare ancora nebulizzati.









Jeeper °I
Jeeper °I
Data d'iscrizione : 03.04.17
Età : 46
Località : albenga
Visualizza il profilo

Re: Turbina in protezione

il Sab 08 Dic 2018, 08:46
Ciao,
un problema noto sui moduli di comando della VGT Hella e´la scarsa impermeabilitá. Succede spesso che su quegli attuatori, anche su mercedes e altri marchi, entri acqua nel connettore. Valuta anche quello.
Ciao
avatar
Jeeper °I
Jeeper °I
Data d'iscrizione : 02.11.16
Età : 34
Località : roma
Visualizza il profilo

Re: Turbina in protezione

il Sab 08 Dic 2018, 22:09
Ciao ragazzi oggi in autostrada mi si è accesa la spia motore, non attacca più la turbina e una volta spento l' auto non riparte più, gira il motorino di avviamento ma non parte...Aiutoooo
Jeeper °I
Jeeper °I
Data d'iscrizione : 03.04.17
Età : 46
Località : albenga
Visualizza il profilo

Re: Turbina in protezione

il Dom 09 Dic 2018, 11:23
se riesci a farti fare una lettura con un tool diagnosi generico (tipo bosch esitronic),, scrivi qui i codici errore.
avatar
Jeeper °I
Jeeper °I
Data d'iscrizione : 02.11.16
Età : 34
Località : roma
Visualizza il profilo

Re: Turbina in protezione

il Dom 09 Dic 2018, 11:34
Ok grazie.
avatar
Jeeper °I
Jeeper °I
Data d'iscrizione : 02.11.16
Età : 34
Località : roma
Visualizza il profilo

Re: Turbina in protezione

il Dom 09 Dic 2018, 16:49
Questo è il messaggio comparso sulla diagnostica.
avatar
Jeeper °IIIII
Jeeper °IIIII
Data d'iscrizione : 21.04.12
Età : 45
Località : lodi
Visualizza il profilo

Re: Turbina in protezione

il Dom 09 Dic 2018, 18:00
In pratica dice che non hai pressione a sufficenza dovrebbe essere il sensore di pressione che monitora la pressione del carburante nel rail oltre a variare la velocita' della pompa del carburante in base alla pressione,per non far lavorare sempre la pompa. Se il PCM (powertrain control module rileva una pressione inferiore alle specifiche ti da il codice DTC P0087.
Cause: potresti avere il filtro sporco,il sensore FRP che non va bene,la pompa del carburante guasta o una linea rail.
avatar
Jeeper °I
Jeeper °I
Data d'iscrizione : 02.11.16
Età : 34
Località : roma
Visualizza il profilo

Re: Turbina in protezione

il Dom 09 Dic 2018, 18:07
Grazie Marcello, quando giro il quadro la pompa funziona, ed il filtro del gasolio l' ho sostituito 3000 km fà.
avatar
Jeeper °IIIII
Jeeper °IIIII
Data d'iscrizione : 21.04.12
Età : 45
Località : lodi
Visualizza il profilo

Re: Turbina in protezione

il Dom 09 Dic 2018, 20:49
Allora se la pompa funziona,probabile che sia il sensore pressione carburante FRP che da problemi,e per ultimo la linea degli iniettori ilcosiddetto Rail,devi andare per esclusione. fammi sapere.
Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum